Più di cinquant’anni di storia da raccontare, le tante e diverse collaborazioni importanti da ricordare, i momenti che hanno segnato il design internazionale da evidenziare, le moltissime collezioni proposte in un susseguirsi di successi e interpretazioni artistiche da rivivere; i progressi in ambito tecnologico, la continua ricerca e la realizzazione di texture, di varianti e di possibilità per il laminato da condividere. Tutto questo, e molto altro, si trova oggi raccolto in un ambito pensato per esaltare il laminato Abet a tutto tondo.

Il Museo nasce, infatti, dal desiderio di creare un raffinato insieme degli stili, delle cromie e delle forme di quello che Gio Ponti definì uno “straordinario materiale per l’architettura elaborato dall’uomo“, dalla volontà di realizzare uno spazio che sia al contempo luogo di informazione, documentazione e area espositiva che raccoglie pezzi importanti, talvolta unici, nati dalla genialità delle matite più creative del mondo. Più di 600 metri quadrati ospitano arredi, complementi e oggetti che raccontano diversi periodi storici, evidenziandone il valore e la singolarità.

Visitare queste sale significa ripercorrere parte della storia del design, immergersi in squarci di realtà significative per assistere al vorticoso mutare dei trend dagli anni Sessanta ai giorni nostri. Dalle molteplici possibilità figurative e dal fascino indiscutibile che lo ha reso innumerevoli volte scelta dei progettisti, il laminato Abet trova all’interno del Museo il tempo e la sede ideali per spiegare il suo percorso in continua metamorfosi; un percorso che ha assecondato e talvolta anticipato gusti e rivoluzioni culturali fino a rendere questo poliedrico materiale parte imprescindibile dell’evoluzione del design. Così come il protagonista a cui è dedicato, il Museo si trasformerà per comprendere nel tempo tante altre pagine della storia aziendale, nuove interpretazioni del laminato, il design del futuro. Le due sale del Museo sono intitolate alle figure più rappresentative dell’azienda, al fondatore Enrico Garbarino e a Cesara Mazzola Garbarino, presidente fino al 2011.

Per informazioni: museo@abet-laminati.it



Video prodotto da Otterloop Studio